Concorso DSGA Scuola
Direttore dei servizi generali e amministrativi

Ultime news
 Concorso DSGA nel 2018?
16/10/2017

Si è tenuta nei giorni scorsi alla VII Commissione cultura un’audizione a cui ha...

continua...
21/11/2013

MANSIONI Nel CCNL 29/11/2007 troviamo la “TABELLA A” dove viene delineato il...

continua...
21/11/2013

  Queste le indicazioni che si possono trarre dalla bozza del decreto sul concorso...

continua...

In evidenza

Concorso per Direttori dei Servizi Generali e Amministrativi (DSGA) nella Scuola

LA FIGURA DEL DSGA

Il Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi (DSGA) è la figura direttiva nell’ambito scolastico più importante e con le maggiori responsabilità dopo il Dirigente Scolastico. Egli  svolge attività lavorativa di notevole complessità ed avente rilevanza esterna. Sovrintende, con autonomia operativa, ai servizi generali amministrativo-contabili e ne cura l'organizzazione svolgendo funzioni di coordinamento, promozione delle attività e verifica dei risultati conseguiti, rispetto agli obiettivi assegnati ed agli indirizzi impartiti, al personale ATA, posto alle sue dirette dipendenze. Organizza autonomamente l’attività del personale ATA nell’ambito delle direttive del dirigente scolastico. Attribuisce al personale ATA, nell’ambito del piano delle attività, incarichi di natura organizzativa e le prestazioni eccedenti l’orario d’obbligo, quando necessario. Svolge con autonomia operativa e responsabilità diretta attività di istruzione, predisposizione e formalizzazione degli atti amministrativi e contabili; è funzionario delegato, ufficiale rogante e consegnatario dei beni mobili. Può svolgere attività di studio e di elaborazione di piani e programmi richiedenti specifica specializzazione professionale, con autonoma determinazione dei processi formativi ed attuativi. Può svolgere incarichi di attività tutoriale, di aggiornamento e formazione nei confronti del personale. Possono essergli affidati incarichi ispettivi nell'ambito delle istituzioni scolastiche.

Il DSGA ha un orario di lavoro, per legge, di 36 ore settimanali che potrà gestire con autonomia e flessibilità durante la settimana lavorativa.

La retribuzione base di un DSGA, senza considerare indennità, retribuzioni accessorie, anzianità, è di poco inferiore ai 2000€.

Per maggiori approfondimenti leggi: Chi è il Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi (DSGA) della scuola?

 

- CONCORSO DSGA - 

Requisiti e Titoli di studio

I titoli d’accesso al concorso sono:

• diploma di laurea in giurisprudenza, scienze politiche, sociali o amministrative, economia e commercio;

• diplomi di laurea specialistica (LS) 22, 64, 71, 84, 90 e 91;

• lauree magistrali (LM) corrispondenti a quelle specialistiche ai sensi della tabella allegata al D.I. 9 luglio 2009.

Oltre al personale in possesso dei suddetti titoli possono partecipare, in deroga agli stessi, gli assistenti amministrativi che al 01/01/2018, abbiano maturato almeno tre anni interi di servizio negli ultimi otto nelle mansioni di direttore dei servizi generali ed amministrativi (DSGA).

 

Prove concorsuali e modalità di svolgimento delle stesse:

• una prova preselettiva articolata con domande a risposta multipla, computer based, psico-attitudinale

• una prova scritta composta da sei quesiti a risposta aperta

• una prova orale che durerà 45 minuti con accertamento delle competenze informatiche e delle tecnologie di comunicazione oltre alle materie specifiche.

Posti disponibili: Previsti 2.004 + 400 incrementali sulla base delle disponibilità